Rovato

14enne uccisa nel 2002, nuovo esposto

Dopo la richiesta della famiglia di riaprire il caso, alla volontà dell'unico colpevole ancora detenuto di chiedere la revisione del processo si aggiunge un nuovo esposto presentato in Procura a Brescia sul caso della morte di Desiree Piovanelli, uccisa a 14 anni nel 2002 nel Bresciano da tre minori (che hanno scontato la pena) e un adulto, Giovanni Erra condannato a 30 anni. Un residente a Leno, paese dove è avvenuto l'omicidio, ha chiesto agli inquirenti di essere ascoltato e nell'esposto ha indicato il nome di quello che ritiene essere il mandante del delitto che, viene sostenuto, sarebbe stato commesso nel mondo della pedofilia. Ora si attendono le mosse della Procura di Brescia.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie